La libreria che non ti aspetti: Il giro del mondo in 80 libri

12717575_1102903676428749_7996214263235181827_nNon sono 80 i libri che Donatella propone nella sua libreria; 80 sono i libri con cui usciresti la prima volta che entri e passi un po’ di tempo a girare fra gli scaffali.
Nel quartiere Aurelio, in via Giorgio del Vecchio, a un passo dai nuovissimi palazzi Papillo in via di Val Cannuta e a poche centinaia di metri (in un caso, decine) dalle scuole e dagli asili del quartiere, è una libreria che non ti aspetti. E che per questo è ancora più speciale. Donatella ha investito energie ed entusiasmo (e ne ha anche per tutti i clienti, fornitori, amici della libreria) e ha scommesso su un posto poco di passaggio, ma dove non ci sono tante realtà (anzi, non ce ne sono affatto) come questa. Un posto dove entrare, abbandonando ogni preconcetto, ogni pensiero, e abbandonarsi alle storie. Ce ne sono tante, sui libri delle più belle case editrici per bambini e ragazzi, sono a completa disposizione dei bambini, che possono sedersi sul tappetone centrale o, nella stagione più mite, approfittare del giardino, e guardare, sognare, scegliere, rilassarsi.
Donatella offre il caffè, legge (recita) i libri (quando sono andata io, era alle prese con una bimba appassionata di Leo Lionni), li consiglia, li racconta come si dovrebbero raccontare i libri: con gli occhi che brillano e la pelle d’oca.

Donatella ha aderito a un progetto coraggioso, legato a #ioleggoperché, che coinvolge i bambini della scuola primaria e della scuola media. Loro, gli insegnanti e i genitori. In pratica, le maestre hanno “depositato” i libri più adatti per il percorso dei ragazzi, i genitori possono scegliere di acquistare e donare alla scuola uno o più libri e la casa editrice “raddoppierà” la fornitura: ogni libro donato dalla famiglia, la casa editrice donerà un altro libro.
Io trovo che sia un’iniziativa bellissima e coraggiosa; gli scatoloni erano ancora vuoti a quattro giorni dalla conclusione, ma spero che diventino così pesanti da spaccare le braccia… e incantare il cuore dei bimbi che godranno di questa intelligente offerta.

Donatella è di Bologna, ama la Sicilia ed è un vulcano di idee. Organizza laboratori di ogni tipo, anche i più innovativi (le costruzioni fatte con pasta di mais) e riesce a parlare ai bimbi e alle mamme allo stesso tempo. Gioca con i libri, li propone con il piacere che ha, per prima lei, di leggerli, di scoprirli.
La sua non è solo una libreria; è un luogo di incontro, un posto dove mamme e bimbi insieme possono sedersi sul tappeto, dimenticando tacchi, tailleur, cravatte e appuntamenti di lavoro, e vivere una, dieci, mille avventure con i propri bimbi in un ambiente assolutamente ideale.

L’iniziativa #ioleggoperché 2016 si concluderà il 30 ottobre, nelle librerie che aderiscono. Approfittate per donare un libro, vivere un’esperienza piacevole con i bambini… e se siete a Roma, e non troppo lontano, per conoscere Donatella e fare con lei il giro del mondo in 80 (e più) libri. Si trova parcheggio facilmente, c’è un parchetto vicino per una passeggiata, bar e ristoranti (I Fraschettari, a pochi passi, è da provare) dove fermarsi a pranzo o cena.

Questa la pagina facebook della libreria.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...