Bimbo chi legge 04: libri oggi per non riempirsi di pupazze domani

Che pasticci, Poppy Cat di Lara Jones, Emme edizioni

Lo so. Mia figlia mi odierà e farà come in Fahrenheit 451: un bel rogo con tutti i libri di casa e non se ne parla più! Non ha neanche un anno e ha libri pop up, di stoffa, di plastica, che cantano, fanno i versi degli animali, raccontano filastrocche. Ce li ha pure di carta, tomoni di 1000 pagine (tipo questo) da cui io leggo favole, storie e fiabe ogni sera e lei, non so se per non sentirmi più o per pietà visto il mio impegno recitativo, si addormenta placida.
Fra i libri che ha, uno sembra essere il suo preferito, forse non me lo tirerà dietro quando sarà un po’ più spavalda e mi chiederà le pupazze coi piedi grossi.
Le ragazze della Libreria Doralice (di cui ho parlato qui) me lo avevano detto (“Mio figlio va pazzo per Poppy cat”). Ecco, appunto, Poppy Cat, il gatto Poppy (forse da “pop”, “fare capolino” fra gli altri significati, visto che la sua principale attività sembra nascondersi) che vanta una serie di avventure da far sembrare Topolino un disoccupato.
La casa di Poppy Cat, Un magico inverno, Buona notte, Poppy Cat, È festa, Poppy Cat e quello che ho preso io, Che pasticci, Poppy Cat, tutti progettati e illustrati da Lara Jones e pubblicati in Italia da Emme edizioni.

Che pasticci, Poppy Cat
si sviluppa in una serie di quadretti in cui Poppy Cat si nasconde (e solo Poppy Cat sa quanto piaccia ai piccoli il gioco di “Bubu Settete!”) sotto tovaglie copri tavola, dentro pentole piene di spaghetti, fra le vele di una barchetta, tutte di morbidopannolenci. E nasconde anche i suoi amici sotto pezzi di stoffa che – pare – piacciano tanto ai bimbi.
Toccarli, spostarli e scoprirci sotto il micetto mattacchione, gli orsetti, i gufi li fa ridere a crepapelle e regala mezz’oretta di tregua alla mamma.
Fino a quando a far gola ai cuccioli sono gli angoli di cartone del libro da rosicchiare. E lì scatta il cambio-gioco. O il cambio-libro.

Triste scoperta, i video di Poppy Cat che vi sconsiglio di far vedere ai bimbi.

Annunci

3 pensieri su “Bimbo chi legge 04: libri oggi per non riempirsi di pupazze domani

  1. RobertaP ha detto:

    Non credere Fra che la tua cucciola crescendo ti tiri dietro tutti i libri, secondo me invece crescere tra i libri non solo le fa bene, ma le piacerà anche. La mia Charlie di 7 anni, ha scelto di spendere la paghetta ricevuta in dono dalla nonna per le vacanze, comprandosi un libro! Coraggio quindi e grazie per avermi fatto conoscere Poppy Cat, lo consiglio subito ad amiche con bimbi piccoli!

  2. francesca giannetto ha detto:

    ciao belle mamme, grazie per i commenti. E grazie per l’incoraggiamento, io fan assoluta di libri e lettura voglio far respirare libri (e non condizionare, come qualcuno ha detto… anche se, condizionare alla lettura mi pare tutt’altro che reato) alla mia piccola come è stato per me a casa di mamma e papà.
    mammadiflippo, alcuni titoli sembrano fuori catalogo; sul sito della feltrinelli non danno speranze, ma su bol scrivono che possono recuperarli. Alle brutte, anzi bruttissime (io chiamerei magari Arion o altre librerie grandi di roma) nella libreria in cui l’ho preso io (a Messina) ne avevano alcuni. Se vuoi le chiamo e faccio passare mia mamma a prenderli e te li porto la prossima volta che viene. Tanto anch’io ne prenderò altri…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...