Ian McEwan – Cortesie per gli ospiti

Einaudi Tascabili (2005), 137 pagine, euro 7,50

mcewan_cortesie.jpgLeggere Ian McEwan è come gustare a grandi bocconi cucchiai di crema calda.
Il suo stile è morbido, corposo, fluido. Si prova un piacere goloso a scorrere i periodi, le frasi, le singole parole (merito anche della traduttrice Stefania Bertola che ha ottimamente interpretato l’originale).
La trama si “scioglie in bocca”, non richiede al lettore l’impegno di “masticarla”; scorre veloce in un susseguirsi di figure, eventi, emozioni che scaldano il cuore, riempiono gli occhi, attaccano lo stomaco come un pugno sferrato a tradimento.
In apertura ci si trova davanti a una normale e comune coppia, Mary e Colin, in vacanza in una località di cui non si conosce — e non importa — né il nome né la localizzazione precisa — si sa soltanto che si trova sul mare — e all’improvviso ci si trova completamente inghiottiti da un mistero.
Un mistero che parte da un’altra coppia, Robert e Caroline, solo all’apparenza comune, che si offre di ospitare i “vacanzieri” Mary e Colin nella propria casa.
enti strani della coppia nei confronti degli ospiti rompono l’atmosfera di molle rilassatezza dei pomeriggi trascorsi su terrazzi assolati e freschi giardini e iniziano a incuriosire il lettore.
La curiosità, man mano che viene soddisfatta, si trasforma in inquietudine e il lettore assiste sgomento all’evoluzione della storia che sembra rotolare inarrestabile verso un precipizio. E man mano che “rotola”, si riempie di emozioni, sensazioni; ci si avvicina sempre di più ai personaggi e il quadro, offuscato fino a poco prima dalla non conoscenza delle personalità dei protagonisti appare chiaro e spaventosamente limpido.Il velo di mistero che copriva la vera natura di Caroline e Robert scopre due individui difficili, paradossali; e a fare i conti con questa scoperta sono proprio Mary e Colin, al centro del vortice degli eventi. Il lettore viene trascinato nell’occhio del ciclone e ne esce, alla fine del libro, avviluppato dalla storia che si fa sempre più coinvolgente e lascia senza fiato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...